CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN PSICOLOGIA E PSICOPATOLOGIA DELL’ADOLESCENZA.

ADOLESCENTI TRA IL REALE E IL DIGITALMENTE CONNESSI.

 

 

Da Ottobre 2019 a Gennaio 2020

 

 

 

 

La CSI Academy Srl in partnership con l’Osservatorio Nazionale Adolescenza Onlus diretto dalla Prof. Maura Manca, propone Il Corso di Alta Formazione in psicologia e psicopatologia dell’adolescenza dal titolo “Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi”.
Il corso intende rispondere all’esigenza concreta di una formazione specialistica da parte dei professionisti e degli operatori che lavorano con gli adolescenti. Si propone di inquadrare e di fornire strumenti di valutazione e intervento in merito alle nuove espressioni di devianza e disagio adolescenziale legate anche all’uso, abuso e dipendenza da smartphone e internet con un approccio multidisciplinare e secondo il modello della psicopatologia dello sviluppo multifattoriale e probabilistico. Il corso intende fornire competenze e strumenti di valutazione e intervento analizzando i fattori individuali, relazionali, familiari e socio-culturali. L’intervento con gli adolescenti è sempre complesso per via della concatenazione di numerose variabili e fattori, per questa ragione è importante avere una conoscenza dei processi di sviluppo e l’impatto della tecnologia da un punto di vista psicologico, cognitivo, emotivo, comportamentale e relazionale.

OBIETTIVI: Acquisire competenze e conoscenze teorico-cliniche in merito alla psicologia e psicopatologia dell’adolescenza tra comportamenti “reali” e mediati dalla tecnologia;
Valutare l’impatto sullo sviluppo e sulle manifestazioni cliniche ed espressioni comportamentali, della tecnologiae di tutte le nuove realtà che devono affrontare i ragazzi di oggi nelle varie fasi dello sviluppo con particolare attenzione al ruolo genitoriale e della scuola;
Acquisire strumenti di valutazione, di intervento e di prevenzione di tutte le problematiche legate al disagio e alla devianza adolescenziale.

SEDE del TRAINING (Roma): Training center della CSI Academy in piazza della Libertà 20, Roma – orario del corso per TUTTE le giornate 9 – 13 e 14 – 18

 

 

METODOLOGIA DIDATTICA UTILIZZATA: Lezioni frontali in aula attraverso un approccio multidisciplinare integrato con studio di casi clinici e interventi nelle scuole e simulazioni pratiche.

DESTINATARI: laureati in Medicina e chirurgia, Psicologia, discipline umanistiche e sociali (medici, psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, educatori e infermieri)che siano interessati ad approfondire i vari aspetti del disagio e della psicopatologia adolescenziale, studenti con laurea triennale di Scienze Psicologiche e Scienze dell’educazionee della formazione, Avvocati, Operatori delle Forze dell’Ordine, Operatori socio-sanitari. I vari moduli formativi forniranno i principali strumenti teorici, metodologici e pratici indispensabili per affrontare al meglio i diversi possibili scenari di valutazione, intervento e prevenzione del disagio e della devianza giovanile sulla base di un ormai sempre più imprescindibile approccio multidisciplinare.

DURATA: 112 ore di formazione teorico-pratica in aula, comprese esercitazioni e analisi e supervisione di casi clinici e nelle scuole. Il corso di svolgerà da Ottobre 2019 ad aprile 2020 – un weekend al mese (totale 7 weekend) secondo il seguente orario sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 per un totale di 112 ore. La frequenza del corso è obbligatoria (almeno all’80% delle lezioni).

TITOLO FINALE: A tutti i corsisti che avranno frequentato almeno l’80% delle lezioni, partecipato alle esercitazioni pratiche e affrontato l’esame finale (questionario con domande a risposta multipla), sarà rilasciato un certificato di qualifica nelle materie trattate dal corso di alta formazione.

DISPONIBILITÀ POSTI: 50 (corso a numero chiuso – IN BASE ALL’ORDINE DI ISCRIZIONE E ALLA RICEZIONE DELLA QUOTA DI CONFERMA).In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti, il corso potrebbe non essere attivato. In caso di superamento del numero massimo, sarà seguito l’ordine cronologico derivante dalla data di presentazione della domanda alla segreteria, compilata secondo l’apposito modello e completa di un curriculum vitae.

COSTO: 1300€ (più Iva pari a 1586 euro) – Agevolazioni: per gli operatori delle Forze dell’Ordine in servizio attivo, per gli studenti universitari (laurea triennale e specialistica) costo 1000 euro (più iva pari a 1220 euro) – per confermare la partecipazione occorre effettuare un versamento di 300€ – il saldo andrà effettuato entro il 2 ottobre 2019 – è possibile rateizzare il pagamento su richiesta – contattare info@csiacademy.education.

Per info ed iscrizioni contattare info@csiacademy.education – infoline 3393597995

MODULI E UNITÀ DIDATTICHE
Agenda formativa – date incontri
I Modulo 5-6 ottobre 2019
II Modulo 9-10 novembre 2019
III Modulo 30 novembre- 1 dicembre 2019
VI Modulo 11-12 gennaio 2020
V Modulo 8-9 febbraio 2020
VI Modulo 7-8 marzo 2020
VII Modulo 4-5 aprile 2020

I Modulo. RAGAZZI VIOLENTI TRA BULLISMO, CYBERBULLISMO E BABY GANG
Unità 1. Comportamenti eteroaggressivi. Il bullismo e le sue manifestazioni dentro e fuori la scuola, profilo del bullo e della vittima, correlati psicologici e psicopatologici bullismo strategie di intervento.
Unità 2. Il cyberbullismo, come si diventa cyberbulli, profilo del cyberbullo e della vittima, correlati psicologici e psicopatologici del cyberbullismo, come fermare il cyberbullismo.
Unità 3. Gruppo, bande e baby gang, differenze e classificazione dei comportamenti violenti e criminali. La violenza degli adolescenti di “buona famiglia”, imputabilità minorile e strategie di prevenzione e intervento.

II Modulo. AUTOLESIONISMO E SUICIDIO. ADOLESCENTI VIOLENTI VERSO SE STESSI
Unità 1. Uso del corpo come canale comunicativo tra normalità e patologia. Comportamenti autoaggressivi e body modification.
Unità 2. Autolesionismo, definizione, classificazione e valutazione clinica e testologica. Funzione dell’autolesionismo, identikit dell’adolescente autolesionista, correlati psicologici e psicopatologici, il ruolo del web e l’autolesionismo nell’era digitale.
Unità 3. Ideazione suicidaria, tentativi di suicidio e suicidio in adolescenza. I numeri, i segnali e strategie di intervento

III Modulo. LA VIOLENZA DI GENERE IN ADOLESCENZA, FIDANZATI VIOLENTI E VIOLENZA SESSUALE SINGOLA E DI GRUPPO.
Unità 1. La violenza nelle coppie di adolescenti, la violenza psicologia, fisica, verbale. Lo stalking in adolescenza. Identikit dell’adolescente violento nella coppia e della vittima. Strategie di intervento.
Unità 2. La violenza digitale, l’invasione e la violazione della privacy. Il controllo e il cyberstalking. Il troppo amore non esiste.
Unità 3. La violenza sessuale, le droghe da stupro, il branco violento. Identikit del sex offender, correlati psicologici e psicopatologici nella vittime e nel carnefice, gli esiti della violenza a breve e a lungo termine, come intervenire nei casi di violenza sessuale.

IV Modulo. GLI HIKIKOMORI IN ITALIA, I RIFUGI VIRTUALI, DIPENDENZA DA SMARTPHONE E DA INTERNET TRA NORMALITÀ E PATOLOGIA
Unità 1. Il ritiro sociale, il fenomeno degli Hikikomori in Italia, i numeri, i segnali, il ruolo della società, famiglia e scuola, strategie di intervento.
Unità 2. Lo smartphone come protesi identitaria, uso, abuso e dipendenza da smartphone e social media, i segnali della dipendenza da tecnologia, nomofobia, dipendenza da notifiche, digital detox.
Unità 3. I rifugi virtuali, gruppi chiusi in rete, blog pro anoressia e autolesionismo

V Modulo. IDENTITÀ E SESSUALITÀ IN ADOLESCENZA. GENDER FLUID, PORNOGRAFIA E PROSTITUZIONE MINORILE, SEXTING E REVENGE PORN
Unità 1. Sviluppo sessuale e identità di genere, i gender fluid, il terzo genere, adolescenti e omosessualità, il coming out, bullismo e omosessualità.
Unità 2. Sessualizzazione precoce e impatto nello sviluppo emotivo e relazionale. Le abbuffate di pornografia fin da bambini, sessualità tra reale e virtuale. Ansia da prestazione sessuale in adolescenza.
Unità 3. Sexting, sextortion, revenge porn, stupro virtuale, l’impatto e gli esiti psicologici e psicopatologici. Strategie di prevenzione e di intervento, l’intelligenza artificiale per contrastare il revenge porn.
Unità 4. Il corpo in vendita, prostituzione minorile, comportamenti a rischio nella sfera sessuale, chem sex, gravidanze precoci e interruzione di gravidanza in adolescenza.

VI Modulo. SELFIE E IMMAGINE CORPOREA, CHALLENGE E SELFIE KILLER. LE ABBUFFATE DI SERIE IN STREAMING, IL VAMPING E IL GROOMING
Unità 1. Immagine corporea tra reale e virtuale, prendersi cura della propria immagine social, l’impatto psicologico della macchina dei like, la dipendenza da like, la selfite, correlati psicologici e psicopatologici del vivere in vetrina. Selfie e chirurgia estetica, bullismo e chirurgia estetica.
Unità 2. Il rischio in adolescenza, rischiare la vita per un selfie, i selfie killer, le challenge o le sfide social, sfide social alcoliche, pro anoressia e autolesive.
Unità 3. Le abbuffate di video, serie in streaming e storie di Instagram, il vamping, l’uso notturno dello smartphone, il sonno in adolescenza, la deprivazione di sonno e l’impatto da un punto di vista psicologico, cognitivo e comportamentale.
Unità 4. Il grooming o l’adescamento online. L’adescamento attraverso i videogiochi, le fasi dell’adescamento, come scelgono le vittime, il groomer, l’impatto sulla vittima a breve e a lungo termine.

VII Modulo. INTELLIGENZA ARTIFICIALE, VIDEOGIOCHI TRA NORMALITÀ E PATOLOGIA, GIOCO D’AZZARDO E SCOMMESSE ONLINE.
Unità 1. L’intelligenza Artificiale. Cosa è e come funzionano le Intelligenze Artificiali?Cosa hanno in più e in meno rispetto all’essere umano, e quale sarà il ruolo di quest’ultimo nel futuro?L’alba dell’Intelligenza Artificiale porta con sé alcuni rischi che è meglio conoscere, ma anche straordinarie opportunità per il lavoro e l’innovazione.
Unità 2. I videogiochi ci rendono violenti? Cosa può rendere aggressiva una persona? I videogiochi e più in generale i media possono avere un ruolo nel processo? Quali sono realmente le influenze che i videogiochi possono avere sul nostro comportamento, e perché è importante conoscerle? Videogiochi e famiglia, come riconoscere e come intervenire per contenere il conflitto intergenerazionale. Videogiochi come modalità relazionale o rifugio dalla realtà.
Unità 4. Adolescenti che azzardano, il gioco d’azzardo e le scommesse online.
Unità 3. Discussione in aula di casi presentati dagli studenti e esame finale

COORDINATORE DEL CORSO: Dott.ssa Maura Manca, Psicologo clinico e psicoterapeuta, Dottore di ricerca in Psicologia Dinamica, Clinica e dello Sviluppo, Esperta Psicodiagnostica clinica e giuridico-peritale, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza Onlus, Blogger di diverse testate giornalistiche e Direttore Responsabile della rivista di psicologia AdoleScienza.it. DOCENTE presso vari master e corsi di formazione post laurea per tematiche legate alla psicopatologia adolescenziale. È autrice di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali e di testi tra cui: Ragazzi Violenti. Un viaggio nelle menti di vittime e aggressori (Imprimatur, 2018); L’autolesionismo nell’era digitale (Alpes, 2017); Generazione Hashtag (Alpes, 2016).

DOCENTI:
MAURA MANCA (vedi coordinatore)

MATTEO LANCINI, Psicologo e psicoterapeuta. Presidente della Fondazione “Minotauro” di Milano e dell’AGIPPsA (Associazione Gruppi Italiani di Psicoterapia Psicoanalitica dell’Adolescenza). È docente di “Compiti evolutivi e clinica dell’adolescente e del giovane adulto” presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università Milano-Bicocca. È autore di numerose pubblicazioni sull’adolescenza, le più recenti: Adolescenti navigati. Come sostenere la crescita dei nativi digitali. (Erickson, 2015). Abbiamo bisogno di genitori autorevoli. Aiutare gli adolescenti a diventare adulti (Mondadori, 2017). Il ritiro sociale negli adolescenti. La solitudine di una generazione iperconnessa (Raffaello Cortina, 2019).

STEFANO TRIBERTI, Stefano Triberti, PhD è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Oncologia ed Emato-Oncologia dell’Università degli Studi di Milano. La sua attività di ricerca si focalizza sulla valutazione ergonomica e di User Experience di tecnologie avanzate per la chirurgia, e sull’utilizzo delle nuove tecnologie per la promozione della salute e del benessere (eHealth e Tecnologia Positiva). è autore di circa 70 pubblicazioni scientifiche e divulgative a livello nazionale e internazionale, tra cui i volumi Psicologia dei Videogiochi, User Experience: Psicologia degli Oggetti, degli Utenti e dei Contesti d’Uso (Maggioli, 2013 e 2017) e La Personalità Online: Tracce Digitali dell’Identità (Giunti, 2018).

GIUSEPPE CURCIO, Professore Associato di Psicologia Generale presso l’Università degli Studi dell’Aquila, dove è Responsabile del Laboratorio di Scienze Cognitive e del Comportamento. I principali interessi di ricerca riguardano le neuroscienze cognitive, e i correlati psicofisiologici delle funzioni cognitive.

FABRIZIO QUATTRINI, Psicologo Psicoterapeuta Sessuologo, Socio fondatore e Presidente dell’Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica di Roma, Docente di Clinica delle Parafilie Università degli Studi Dell’Aquila. Autore per Giunti dei testi Parafile e Devianza (2015) e Il Piacere Maschile (2017).

IVANO ZOPPI, educatore e formatore è fondatore e presidente della Cooperativa sociale Pepita onlus. Direttore generale di Fondazione Carolina onlus docente del laboratorio “Progettazione educativa” presso l’Università Cattolica di Milano – Facoltà di Scienze dell’Educazione e della Formazione. È autore di numerose pubblicazioni tra cui: #iocliccopositivo: Sussidio per la sensibilizzazione di minori alla prevenzione del cyberbullismo – Ed. Pepita onlus 2016; “#adessoparloio” – Storie e racconti di bullismo – Ed. Pepita onlus, 2017; “#Soloperte”- Prevenzione del fenomeno del sexting – Ed Pepita onlus 2019.

GIUSEPPE CRAPARO, psicologo, psicoanalista e professore di psicologia clinica presso la facoltà di Scienze dell’Uomo e della Società dell’Università degli Studi di Enna “Kore”. É autore di numerosi articoli nazionali e internazionali, e dei seguenti volumi: Trauma e psicopatologia (curato con V. Caretti, Astrolabio Editore); Memorie traumatiche e mentalizzazione (curato con V. Caretti e A. Schimmenti, Astrolabio Editore); Unrepressed Unconscious, Implicit Memory, and Clinical Work (curato con C. Mucci, Karnac Publisher); Rediscovering Pierre Janet: Trauma, Dissociation, and a New Context for Psychoanalysis (curato con O. Van Der Hart e F. Ortu, Routledge Publisher); Inconsci, coscienza e desiderio (Carocci Editore); Il disturbo post-traumatico da stress (Carocci Editore); Inconscio non rimosso. Riflessioni per una nuova prassi clinica (FrancoAngeli Editore); L’enactment nella relazione terapeutica. Caratteristiche e funzioni (Raffaello Cortina Editore); Elogio dell’incertezza. Saggi psicoanalitici (Mimesis Editore).

MICHELE SPACCAROTELLA, Psicologo, PsicoSessuologo, Psicoterapeuta, Presso l’IISS si occupa di Formazione, Consulenza psicologica, Ricerca e Psicoterapia, è Responsabile marketing ed eventi dell’Istituto ed è inoltre Responsabile Didattico del Corso Biennale in PsicoSessuologia. Cultore della materia presso la Cattedra di Clinica delle Parafilie Università degli Studi Dell’Aquila. Autore di diversi articoli e capitoli di testi in ambito psicologico e sessuologico.

Contatta CSI Academy

Infoline mobile: +39 339 3597995

Segreteria organizzativa: info@csiacademy.education

Compila il modulo con le tue richieste

* campi obbligatori

Privacy